Recensione: Battle of the Damned

Trama:

Il soldato Max Gatling (Dolph Lundgren) è impegnato a guidare i sopravvissuti a un’epidemia virale in una lotta contro le orde di zombi che ne sono conseguite. Un’altra minaccia per i superstiti è rappresentata da un esercito di robot armati, non più in grado di rispondere agli ordini. Questi potrebbero però essere la sola possibilità di salvezza per Max e i suoi.

Nel film son stati introdotti molti ingredienti in genere graditi alla maggior parte del pubblico, ma son stati dosati e mescolati male, così che la zuppa non è venuta un granché. Il risultato è quindi l’ennesimo film sugli zombie, ma uno dei più brutti del suo genere (ahimè ne ho visti di peggiori) e con alcune lacune nella trama. La pellicola mostra un eroe solitario, una “pulzella” da salvare, una pseudo-setta di sopravvissuti, zombie che sanno correre ed un’armata di robot ammazza zombie. Cosa non va? A parte i personaggi che risultano sconosciuti allo spettatore (poco caratterizzati, approfonditi e quasi senza emozioni), sembrano nient’altro che sagome di cartone, ci sono anche i robot che compaiono e nessuno sapeva della loro esistenza, senza contare il modo in cui si “danneggiano” e vengono riparati che non quadra granché, esiste una fortezza-villa considerata stranamente inespugnabile dagli zombie (e perché?), segue poi il fatto che gli zombie riescano a correre e possano essere uccisi anche da una semplice coltellata, per non palrare del mercenario professionista che non ha un piano di uscita od un mezzo di comunicazione per uscire dalla città con l’obiettivo.

Storia molto trascurata, uno di quei film che non consiglio.

Piccola nota: i robot usati nel film sono identici a quelli di un altro film alquanto deludente dal titolo “Robotropolis”.

Voto: 1/5

Informazioni su icedefroster

Collaboratore al sito https://fuocotempesta.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in recensioni, tv e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...