Cinquanta anni di Doctor Who

Per chi non lo sapesse “Doctor Who” è una serie televisiva di fantascienza prodotta dalla BBC. Nata nel 1963, ha come protagonista un alieno capace di viaggiare nel tempo, Signore del Tempo (Time Lord), chiamato “Il Dottore” e la sua TARDIS, una “astronave” senziente capace di viaggiare nel tempo e nello spazio e capace di camuffarsi per integrarsi nell’ambiente circostante. Piccolo dettaglio: per un guasto l’aspetto esterno del TARDIS (acronimo di “Time And Relative Dimension In Space”) rimane bloccato a quello di una cabina blu della polizia inglese, abbastanza comune nella Gran Bretagna degli anni Sessanta. Il suo scopo? salvare intere civiltà e persone comuni, “ogni tanto” passa anche da Londra.

[immagine dal sito: http://www.meristation.com/ ]

La serie è stata trasmessa ininterrottamente dal 1963 al 1989 e poi ripresa nel 2005 e, con i suoi 700 episodi ed oltre, detiene il record di serie televisiva di fantascienza più longeva e di maggior successo, tanto da finire nel Guinness World Records. 

Come fa a durare tanto? C’è un dettaglio che non abbiamo spiegato: quando un “Signore del Tempo” rimane ferito o si ammala in maniera mortale, si può “rigenerare”. Questa rigenerazione ha però un prezzo: questi infatti cambierà di aspetto e, in parte, personalità.

Detto questo, ieri, 23 Novembre, è stato celebrato in cinquantenario con uno special mandato in onda in 94 paesi, durante il quale è stata rivelata l’identità del dodicesimo Dottore. C’è un di più: oltre allo special è stata mandata in onda una puntata speciale che spiega l’affermazione del Dottore al termine della settima stagione, ovvero “lui è il Dottore che ha violato il patto”, il segreto più oscuro del Dottore stesso (devo trovare quella puntata, l’ho trovata menzionata, ma non l’ho ancora vista). Oltre a questa è stata anche trasmessa una ricostruzione della nascita della serie ed il suo primo Dottore, con un film “Doctor Who An Adventure in Space And Time”, che vi colpirà ed emozionerà, soprattutto per il suo lato umano ed “il sogno”. Per il resto vi rimandiamo a qualche sito: disinformatico e, per i più curiosi, ma attenti agli spoiler, CNN e BBC

Anche google s’è data da fare, creando un doodle dedicato, di cui potete trovare qualche immagine QUI, ma purtroppo non è più disponibile, io c’ho giocato: è ganzo ma finisce in fretta.

Se ancora non l’avete visto, affrettatevi con le nuove serie e poi, se vi appassiona, cercate le vecchie: merita

Informazioni su icedefroster

Collaboratore al sito https://fuocotempesta.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in tv e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Cinquanta anni di Doctor Who

  1. sea ha detto:

    sono troppe serie…partire ora a vederle…

  2. icedefroster ha detto:

    ah per quello si finiscono in fretta, garantisco u_u

  3. Pingback: Il giorno del Dottore | Daily follies

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...