Il gesto infame di Boston

[immagine tratta da: bergamosera ]

So che il titolo non è dei più “soft”, ma non saprei definire con parole più delicate quel che è successo ieri alla maratona di Boston

Come ben sappiamo la maratona è una sfida per i più appassionati, ma per altri è anche un momento per staccare e magari fare una corsa con gli amici, un momento per stare con gli altri, magari conoscere qualcuno, o sfidare se stessi. Ieri questi pensieri sono stati distrutti: una serie di esplosioni (il Quotidiano riporta “molteplici ordigni”) hanno investito l’area del traguardo della maratona, portando a centinaia di feriti, almeno dieci hanno subito amputazioni, ed almeno tre morti tra cui un bimbo di otto anni, la maggiorparte tutti spettatori.

Secondo quanto riporta il corriere

“si è trattato quindi di bombe a frammentazione confezionate artigianalmente: chi le ha sistemate non solo voleva uccidere, ma voleva farlo provocando mutilazioni e ferite atroci”,

infatti 

“le carni dei feriti sono state dilaniate anche da biglie d’acciaio e chiodi”

La maratona di Boston è in onore del Patriots day, festa molto sentita nel New England, che celebra gli eroi di tutte le guerre americane. Quest’anno l’ultimo miglio era dedicato ai sopravvissuti della strage nella scuola di Newtown, l’episodio che ha rilanciato negli Usa il dibattito sul controllo delle armi. Proprio nelle vicinanze del traguardo, nelle tribune riservate alle autorità, c’erano i familiari e i sopravvissuti alla carneficina dell’inverno 2012

Un gesto insulso e criminale, una vera vergogna in un momento che ha un significato non solo sportivo, ma di “vicinanza”, di “comunità”, di solidarietà e condivisione. Un gesto che non accetta scuse

Per questo post sono stati consultati alcuni articoli tra cui al cuni de il Quotidiano ed il Corriere. Se volete su l’Unità potete trovare anche i video delle esplosioni, anche YouTube gli dedica un’intera sezione, personalmente…non ce la faccio…

Informazioni su DesertoArido

Collaboratore al sito https://fuocotempesta.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in dal mondo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...