DA e le donne: Laodice, che sapeva già tutto di te (puntata 2)

Dunque, dove eravamo rimasti? ah sì Laodice…

beh a quanto pare becco i tipi sbagliati, ma andiamo per gradi: dopo la mia scenetta, definita molto “romantica”, per avere il suo numero, fissiamo un appuntamento e ci vediamo. Niente di impegnativo: a fine di una giornata di lavoro, un pub, un cuba libre (che diventarono due) ed un thé, ma la serata non partiva…non c’erano versi, così poi ci siamo lasciati (io stavo imprecando per le mie gare dell’indomani e per il suo lavoro all’alba, entrambi fin troppo vicini), ma il problema era ben altro: lei mi dice che era presa per un altro e quindi non se la sentiva avere una qualche relazione con me né di uscire con me a meno che non fosse con altri amici. Un po’ contrariato perché in fondo volevo conoscere quel che nascondevano quegli occhi così dolci, incassai e tempo dopo la invitai ad uscire anche con i miei ed i suoi amici.

Magari speravo di aver modo di conoscerla meglio, ma ero parecchio dubbioso…peggio ancora ci tirò il pacco una sera e la volta dopo disdisse.

“Qui c’è qualcosa che non quadra”

Sorvolai sulla questione ed intesi che forse non aveva davvero voglia di rivedermi…La certezza arrivò qualche giorno dopo con una sua telefonata.

Sai quando vieni colto alla sprovvista e ti passa quel pensiero per la testa “oddio mi sta chiamando?! che diavolo è successo?”…beh fattelo passare, perché come il buon vecchio Sherlock insegna: “Una volta eliminato l’impossibile, quello che resta, per improbabile che sia, deve essere la verità”…

…non ha mai chiamato, se chiama è per qualcosa che vuol chiarire, siccome non abbiamo questioni in sospeso, e non è il tipo da invitarmi lei per un’uscita o per fare la prima mossa, allora non vuol uscir con me…

Più facile di un’equazione algebrica. Odio azzeccarci in questi casi: in pratica mi disse che in realtà non esisteva un altro e che non mi voleva vedere in quel senso, perché lei capisce tutto al primo incontro, da quella “sensazione a pelle” che non c’è stata, ma non potremmo nemmeno essere in quanto è sicura ch’io continuerei a guardarla in quel senso…

Aveva già deciso tutto…aveva capito tutto…o almeno credeva

ma sinceramente ho perso le energie per cercare di smuovere qualcuno da delle convinzioni assurde, quindi la ringraziai per l’onestà (anche se avrei preferito me l’avesse detto dall’inizio e che non si facesse aspettare mezza serata, quando potevo stare senza pensieri con gli amici), e le chiesi cosa volesse “fare”: in fondo non vuoi uscire con me, non pensi che potremmo uscire nemmeno come amici, allora? non mi vuoi vedere e basta.

“Ok…forse hai ragione, anche se io non ci credo e non vedo come tu possa dirlo non conoscendomi ancora” click, fine chiamata, numero cancellato.

Risultato: una donna che sa tutto della vita in meno

 

Informazioni su FuocoTempesta

Autore del sito https://fuocotempesta.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in DesertoArido e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...