Proteggere il pc

Oggi è sempre più difficile proteggere il pc, una volta ricordo che bastava un antivirus e il gioco era fatto, ma oggi le trappole per pc sono sempre di più, di diverso tipo e sempre più nascoste. Vediamo alcuni esempi di minacce per il nostro computer:

Virus software, appartenente alla categoria dei malware, che è in grado, una volta eseguito, di infettare dei file in modo da riprodursi facendo copie di sé stesso, generalmente senza farsi rilevare dall’utente. […] Come regola generale si assume che un virus possa danneggiare direttamente solo il software della macchina che lo ospita, anche se esso può indirettamente provocare danni anche all’hardware, ad esempio causando il surriscaldamento della CPU mediante overclocking, oppure fermando la ventola di raffreddamento. [ Wikipedia (virus) ]

Spyware tipo di software che raccoglie informazioni riguardanti l’attività online di un utente (siti visitati, acquisti eseguiti in rete etc) senza il suo consenso, trasmettendole tramite Internet ad un’organizzazione che le utilizzerà per trarne profitto, solitamente attraverso l’invio di pubblicità mirata. [ Wikipedia (spyware) ]

Malware software creato con il solo scopo di causare danni più o meno gravi al computer su cui viene eseguito. Il termine deriva dalla contrazione delle parole inglesi malicious e software e ha dunque il significato letterale di “programma malvagio”; in italiano è detto anche codice maligno. [ Wikipedia (malware) ]
Sotto la categoria “malware, abbiamo virus, worm, trojan horse, backdoor, spyware, dialer, hjacker, rootkit, wabbit, adware, batch, keylogger, rogue antispyware (Malware che si finge un programma per la sicurezza del PC, spingendo gli utenti ad acquistare una licenza del programma) [ fonte: Wikipedia (malware) ]. In conclusione oggi un programma di difesa non basta più, come non bastano le protezione che windows fornisce. Attualmente il sistema operativo più “sicuro” è linux, anche perché vi è un minor quantitativo di virus “adatti”, quindi se ne avete la possibilità vi consiglio di fare una partizione dove mettere linux e usare quella per la connessione, oppure crearvi un linux virtualizzato per la connessione. Se l’idea non vi gusta o dovete comunque lavorare con windows ci sono un minimo sindacale di difese da installare:

1 antivirus

1 antispyware

1 antimalware

1 firewall

Abbiamo visto che i virus rientrano nella categoria “malware”, ma i programmi free in rete non permettono una monitorizzazione costante, quindi conviene prendere anche un antivirus. Tra gli antivirus free presenti in rete i migliori e più diffusi al momento sembrano essere avira (che ogni tanto però ti fa comparire una fastidiosissima finestra per passare alla versione a pagamento), avg (che fa più o meno la stessa cosa) e avast (che ogni tanto però fa “i capricci” ovvero può succedere che vada aperto due volte prima di poter fare una scansione manuale). I pro di questi programmi sono sicuramente la monitorizzazione costante, ma nel caso di avast, hai anche direttamente una scansione della flash pen prima dell’uso. Tutti e tre permettono diversi livelli di scansione (dal più veloce, al completo). Personalmente avg mi ha un po’ infastidito anche perché talvolta non è chiaro se l’aggiornamento del programma è a pagamento o meno…bah…Comunque sono tre programmi validi, li ho provati tutti e tre (magari più avanti posterò un manuale d’uso) e al momento mi trovo bene con avira.

Per i malware consiglio malwarebytes, io ne ho due a dir la verità: malwarebytes e a squared, il secondo però, dopo il periodo di prova pare ridursi a mero antyspyware. Molto pratici ed intuitivi, sono semplicissimi da usare ed efficaci.

Come antispyware ce ne sono una marea: a squared che è molto buono, spybot che è un po’ una delusione perché non trova proprio tutto ed è un po’ lento (ma in compenso permette di “immunizzare” i tuoi browser), yahoo antispy che è rapidissimo. L’ultimo si installa nella yahoo toolbar, è un’opzione aggiuntiva che va cercata. Personalmente ritengo che a squared basti.

Con i firewall iniziano i problemi…i firewall sono dei programmi che in pratica regolano gli accessi e le uscite, avvisando se c’è qualcosa di strano che sta “passando”. Questo è, insieme all’antivirus, un elemento indispensabile. Tra le versioni gratuite più note abbiamo zonealarm e sygate (quest’ultimo però ultimamente cozza un po’ con le ultime versioni di windows), non male è anche il meno noto filseclab che è molto più manovrabile, nel senso che è possibile bloccare manualmente la connessione a siti e programmi che posso sfuggire (questa è la ragione per chi sconsiglio di rimanere con il firewall di windows).

Un’altro programma interessante è McAfee site advisor. McAfee è un antivirus molto valido, ma ormai non è più disponibile in versione free, a parte lo strano tool disponibile con adobe flash player. Il McAfee site advisor è un “campanello di allarme” per i siti (soprattutto è free), nel senso che ti avvisa se un sito è sicuro o meno, o se lo siano i suoi collegamenti e download, soprattutto ti avvisa anticipatamente sul motore di ricerca stesso. Mettiamo che stia facendo una ricerca su google, il programma mi avvisa, accanto ad ogni link il livello di sicurezza del sito, con tanto, al passaggio del mouse, di un baloon a comparsa che spiega i motivi del livello di sicurezza indicato. Anche avg presenta un programmino a riguardo, ma quello del McAfee l’ho trovato più pratico.

NOTA: Talvolta i virus sono abbastanza infingardi, li trovi ma non li puoi sempre togliere, quindi vi consiglio di aggiungere tra i preferiti una serie di link con scansioni online, evitate panda che vi debella il virus solo se pagate. Tra quelli che conosco ve ne riporto due che ritengo più efficaci: bitdefender, McAfee (che funziona solo se state usando internet explorer).

Se doveste avere problemi con i programmi qui citati fatemi sapere, comunque prevedo di mettere quanto prima delle guide rapide per l’uso dei programmi citati in questo post.

Informazioni su FuocoTempesta

Autore del sito https://fuocotempesta.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Informatica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...